Disabilità acquisita

Disabilità e Trasporti Sociali
La residenzialità accoglie persone, che a causa della complessità gestionale conseguente all'acquisizione della disabilità, hanno la necessità di essere assistite nell'espletamento delle funzioni primarie, da personale qualificato in grado anche di prestare supporto dal punto di vista socioriabilitativo.
I tre minialloggi accolgono persone che, nonostante l'acquisizione della disabilità, possono “riapprendere” autonomie legate alla vita domestica con il supporto e il sostegno del personale del servizio. I minialloggi consentono anche, alle persone con   rete familiare ed amicale, di poter usufruire di uno spazio più intimo e personale nell'ottica di una maggiore tutela delle relazioni. 
Il centro diurno offre accoglienza a persone che, pur continuando a vivere presso il proprio domicilio, necessitano di spazi ed opportunità socio-riabilitative. Generalmente i familiari di chi accede al centro diurno lavorano o non possono comunque offrire al loro congiunto opportunità socio-riabilitative.
Percorsi proposti in fascia diurna, di consueto a tempo pieno o residenziale.

NEWS

Venerdì 13 Dicembre 2019
ora da definire

Nel ricordo di Marco Buzzi una donazione al Centro socio riabilitativo Belchite

Venerdì 13 Dicembre 2019

Nella giornata di venerdì 13 dicembre presso il Centro Socio Riabilitativo diurno Belchite la Fondazione Progetto per la Vita ha donato alcuni strumenti per attività musicali e fotografiche da sviluppare con gli utenti del centro. La donazione in ricordo di Marco Buzzi, scomparso tragicamente in un incidente stradale nel mese di agosto, è stata possibile grazie all’impegno della compagna Alessandra Ferrari e degli amici del Cantone di Gargallo. 

Sabato 18 Novembre 2017
ora da definire

Formazione settore Disabilità

Sabato 18 Novembre 2017

Una giornata formativa dedicata agli operatori Gulliver che lavorano nei centri per disabili