Casa Residenza per Anziani "Focherini e Marchesi" - Soliera (MO)

Terza Età
Un nuovo Ospedale di Comunità presso la CRA Focherini e Marchesi
Martedì 24 Novembre 2020
Oggi presso la Casa Residenza Anziani "Focherini e Marchesi" di Gulliver, ad Appalto di Soliera, è stata inaugurato un nuovo Ospedale di Comunità (OsCo*): 21 posti letto destinati a pazienti che non presentano patologie acute, ma che necessitato di cure, per lo più infermieristiche, difficilmente gestibili a domicilio per vari motivi.
Ad oggi la struttura prevede l'accoglienza di pazienti positivi al coronavirus ed è stata ricavata da un'ala della struttura con ingresso indipendente e interni completamente separati da quelli della CRA. Anche il personale è composto da operatori sanitari dell'Azienda USL di Modena e non entreranno in contatto con il personale Gulliver, nè con gli ospiti ed i fornitori, che avranno una gestione separata in ogni aspetto.
 
Alla ristretta cerimonia inaugurale, svolta completamente all'aperto nel cortile della CRA di fronte all'ingresso del nuovo OsCo, sono intervenuti il Direttore Generale dell'Azienda USL di Modena Antonio Brambilla, il Direttore del Distretto di Carpi Stefania Ascari, l'Assessore ai Servizi Sociali dell'Unione Terre d'Argine Alberto Bellelli, il Sindaco di Soliera Roberto Solomita e il Presidente di Gulliver società cooperativa sociale Massimo Ascari.
 
Dopo l'Ospedale di Comunità di Novi, collocato in un’ala della CRA Cortenova, e gli OsCo presenti all'interno delle Case della Salute di Fanano e Castelfranco Emilia, Solierà diventa il quarto OsCo della provincia e siamo lieti di poter collaborare con il progetto di potenziamento della rete sanitaria territoriale portato avanti dall'Azienda USL di Modena e dall'Amministrazioni Comunale di Soliera e dell'Unione Terre d'Argine a vantaggio dell'intera comunità di cui facciamo parte.
 
*Un’Ospedale di Comunità è una struttura di ricovero a breve termine (circa 15-20 giorni) che si occupa della presa in carico di pazienti provenienti da altre strutture di ricovero (ad esempio Ospedale) o dal domicilio, per cui sono necessari interventi sanitari a bassa intensità di cura, che per diversi aspetti (inidoneità strutturali o contesto familiare) non possono essere erogati a domicilio e che richiedono assistenza sanitaria infermieristica continuativa.
 
Sul web: