Organizzazione

Sistema Educativo
Bonus Nido Inps 2017
Martedì 25 Luglio 2017
Come è noto dal 17 Luglio 2017 e fino al 31 dicembre 2017, i genitori possono presentare la domanda, in via telematica all'INPS, di contributo relativo alla spesa sostenuta per retta di frequenza al nido pubblico o privato autorizzato, a beneficio di bambini nati o adottati/affidati dal 1° gennaio 2016 (bonus nido)  e in favore dei bambini al di sotto dei tre anni, impossibilitati a frequentare gli asili nido in quanto affetti da gravi patologie croniche, per i quali le famiglie si avvalgono di servizi assistenziali domiciliari (contributo per introduzione di forme di supporto presso la propria abitazione).
 
La domanda potrà essere presentata fino al 31 dicembre 2017, mediante una delle seguenti modalità: 
  • WEB – Servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino attraverso il portale dell’Istituto, tramite PIN dispositivo, Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS); 
  • Contact Center Integrato – numero verde 803.164 (numero gratuito da rete fissa) o numero 06164.164 (numero da rete mobile con tariffazione a carico dell’utenza chiamante); 
  • Enti di Patronato, attraverso i servizi offerti dagli stessi. 
Il contributo è pari ad euro 1000 annuali suddivise in 11 mensilità (euro 91,91 al mese) e sarà erogato direttamente alle famiglie richiedenti e in possesso dei requisiti (Circolare n°88 INPS) dietro presentazione di idonea documentazione:
  • denominazione e Partita IVA del Nido: P.I. e C.F. Gulliver 02370870368 per tutti i nidi convenzionati
  • codice fiscale del minore
  • mese di riferimento
  • estremi del pagamento
  • nominativo del genitore che sostiene l’onere della retta
Sia per i nuovi iscritti che per i frequentanti che continuano il prossimo anno, la prova dell’avvenuto pagamento potrà essere fornita tramite ricevuta o quietanza di pagamento, fattura quietanzata, bollettino bancario o postale e per i nidi aziendali, tramite attestazione del datore di lavoro o dell’asilo dell’avvenuto pagamento o trattenuta in busta paga
Come indicato nella Circolare n.88 dell'INPS il riconoscimento riguarda la frequenza al nido e attestazione dell'avvenuto pagamento delle rette mensili per il periodo gennaio-luglio dell'anno educativo 2016/17; per poter accedere al completo contributo di 1000 euro, il minore dovrà risultare iscritto anche per l'anno educativo 2017/18.
Per coloro che sono iscritti per la prima volta, a partire quindi dall'anno educativo 2017/18, il genitore richiedente dovrà attestare l'iscrizione al nido la cui data corrisponde alla data di ammissione, ovvero di ambientamento, al nido stesso. 
 
I benefici per l’anno 2017 sono riconosciuti nel limite complessivo di 144 milioni di euro con oneri a carico del Bilancio dello Stato.
 
Per maggiori dettagli si allegano il D.P.C.M., la Circolare n.88 dell'INPS e le Istruzioni Operative.