Comunità e territorio

La Cooperativa
#NOICISIAMO, MODENA: COOP SOCIALE GULLIVER NON SI FERMA
Lunedì 23 Marzo 2020
 
Di certo, come Presidente della cooperativa Gulliver di Modena, da più di 10 anni a questa parte non avrei mai immaginato di trovarmi nella condizione di gestire una situazione così complessa, anche se i momenti di difficoltà che abbiamo già attraversato, come ad esempio il sisma del 2012, non sono paragonabili a quel che stiamo affrontando adesso.
 
Ogni giorno siamo chiamati a ottemperare alle misure emergenziali di contenimento, a provvedere alla messa in sicurezza dei lavoratori e degli ospiti delle strutture rimaste aperte, a tutelare i cooperatori dei servizi chiusi, ad aggiornare e informare i soci e a curare i rapporti a distanza con gli stakeholder, la committenza, le famiglie, l’opinione pubblica. E la lista credo che potrebbe continuare ad allungarsi, dato che ogni ora emergono nuove esigenze e richieste e non sempre è possibile dare a tutti nell’immediato una risposta soddisfacente, ma noi proseguiamo ad andare avanti, al meglio che possiamo.
 
Come Gulliver, abbiamo deciso di istituire una Commissione straordinaria, composta da diverse funzioni della sede tecnico amministrativa, che si riunisce quotidianamente, anche in via telematica, per monitorare la situazione e supportare i colleghi impegnati nel mantenimento dei servizi essenziali che gestiamo in città e in provincia. Per questo colgo l’occasione per ringraziare ancora una volta in ogni modo possibile, tutti i soci e i lavoratori che in questo frangente sono attivi e reattivi, e che sono il nostro orgoglio e la nostra forza e ci permettono di andare avanti, nonostante tutto.
 
Perché la cooperazione sociale non è solo portare avanti le attività di cura e assistenza essenziali, ma è anche e soprattutto farlo mettendo al centro la persona. E sappiamo che tutto il nostro straordinario personale nei servizi si sta prodigando per organizzare e promuovere anche attività di condivisione e socializzazione per aiutare le persone assistite a elaborare e superare questo difficile momento, con tutte le restrizioni e limitazioni che ne conseguono, mantenendo il legame con il territorio e il senso di comunità che da sempre ci contraddistingue.
 
Come ad esempio è stato fatto presso la CRA “9 GENNAIO” di Modena, nel Nucleo specialistico per le Demenze, durante un laboratorio col terapista occupazionale, che ha raccolto, come si vede dalla foto, i pensieri degli anziani ricoverati che stanno vivendo questo periodo di isolamento forzato, in cui emergono i concetti di Famiglia, Serenità, Coraggio, Forza, Amicizia e Fiducia, che sono fondamentali per ogni comunità, ristretta o allargata che sia. E tante altre attività che andremo a documentare e a raccontare, perché anche se distanti siamo vicini e tutti insieme siamo resistenti.
 
Massimo Ascari – presidente coop sociale Gulliver